sabato 21 aprile 2012

La pista ciclabile meno ciclabile al mondo!


Mobilità SostenibileCO2 e Global Warming Sempre più spesso si parla di piste ciclabili e di mobilità sostenibile e di quanto si potrebbe fare di più.
A volte le amministrazioni pubbliche non stanno a guardare e realizzano vari chilometri di piste ciclabili ben strutturate e interconnesse tra loro, in modo da rendere veramente fruibile per il ciclista il percorrere quella strada.

Beh, putroppo, non sono rare le segnalazioni di piste ciclabili pericolose o piste realizzate in maniera molto sbrigativa senza pensare seriamente a un progetto di una rete ciclabile integrata con quella stradale per le auto. Ne è un esempio questo tratto che ho visto tempo fa nei pressi di Santo Stefano Lodigiano, come potete vedere dalla foto. Nel titolo lo chiamata scherzosamente "La pista ciclabile meno ciclabile al mondo!"; il motivo si capisce subito: fin dall'inizio della strada è presente il cartello di inizio pista ciclopedonale (eccolo nell'immagine qui a fianco).
Peccato che pochi metri dopo ci troviamo di fronte a un altro cartello che ci indica la fine di tale pista. Pochi metri dopo la pista ricomincia, ma, di nuovo, viene interrotta alcuni metri dopo ancora a causa della presenza sulla destra di passi carrabili (cancelli di ingresso)
(per completezza sappiate anche che a terra è presente l'apposita segnaletica orizzontale)

Vi faccio notare, dalle foto che ho pubblicato, che questa situazione continua per diverse centinaia di metri.

E' discutibile, per me, anche la scelta di mettere i cartelli nel bel mezzo della pista ciclopedonale: la sicurezza di ciclisti e pedoni è messa a rischio indubbiamente. Insomma quante volte vi è capitato di trovare cartelli fissi in mezzo a una corsia di marcia per le automobili?

Forse non era più sensato che la pista fosse nell'altro lato della strada? (All'inizio e alla fine della via ci sono due rotonde quindi un lato vale l'altro, dato che devi fare immetter i ciclisti in rotonda)

Voi che ne pensate? Lasciate pure un commento

Ah dimenticavo: se volete vedere tutta la pista ciclabile(o no?) per tutta la sua lungheza percorrete via Giuseppe Verdi su Google Maps qui sotto:
Visualizzazione ingrandita della mappa

venerdì 20 aprile 2012

Mini Recensione: Lavatrice a doppio ingresso Whirlpool AWOE1014

Risparmio energeticoSolareRisparmio idricoRisparmioCO2 e Global Warming Oggi volevo parlarvi velocemente della Lavatrice a doppio ingresso Whirlpool AWOE1014.

Se non sapete cosa sono o volete saperne di più sulle lavatrici a doppio ingresso visitate il sito www.lavatriciadoppioingresso.it

Ho avuto modo di vederla dal vivo e in funzione. Questo modello ha un capacità di carico di ben 10KG, ma la sua caratteristica principale è, appunto quella di poter essere collegata anche al rubinetto dell'acqua calda. Questo ci permette di immettere acqua riscaldata con metodi piu efficienti (e quindi meno costosi!!!) rispetto al riscaldarla con la resistenza incorporata nella lavatrice. Alcuni esempi sono il riscaldamento tramite caldai a metano, o, metodo migliore in assoluto, riscaldata gratis da pannelli solari termici!

Tanto per intenderci il consumo dichiarato è di 230 kWh/anno, che corrispondono a 23kWh/anno per ogni chilo di capacità di carico.
Questi consumi però non tengono conto del risparmio derivante dall'utilità del doppio ingresso!
Cio significa che i già bassi consumi (vi ricordo che la lavatrice in questione è nella classe energetica più alta A+++), risulteranno ancora più bassi a seconda del metodo che utilizzate per scaldare l'acqua da immettere nella lavatrice (vedi sopra).
Whirlpool dichiara che si possono risparmiare fino al 60% rispetto a una lavatrice senza il collegamento all'acqua calda.(con un carico completo e programma cotone a 40°)

Pur contenendo 10kg di bucato le dimensioni son comunque contenute: 85(h) x 60(l) x 60(p) cm, ed è possibile usarla per lavare piumoni e lenzuola.
Naturalmente è possibile rimandare la partenza del lavaggio, visualizzando le ore di posticipo direttamente sul comodo display LCD.
La centrifuga arriva fino a 1400giri

Scheda Tecnica: Whirlpool AWOE1014 

venerdì 9 dicembre 2011

Erezione e spreco di energia!

Risparmio energeticoRisparmioCO2 e Global Warming Carina questa campagna per il risparmio energetico eh?

Ecco la traduzione in italiano:  
Risparmia energia! 
Ti piacerebbe se qualcuno ti "accendesse"(facesse eccitare)...e ti lasciasse li così?

Peccato che in Italia non abbiamo quel tipo di interruttori eheheh 

mercoledì 14 settembre 2011

Eolico: lo spot più bello! Da vedere!

Energie rinnovabili Oggi volevo farvi vedere questa pubblicità della Epuron! Non mi interessa promuovere l'azienda, ma volevo mostrarvela perchè è davvero carina! (Questo è un remake. Io ho aggiunto i sottotitoli in Italiano)

Ecco il video. Più sotto metto alcuni miei commenti.
 

Allora, vi è piaciuto? Carino eh?!
Trovo davvero riuscita l'idea del signor Vento che finalmente trova un lavoro che lo fa sentire accettato per quello che è, dopo essere sempre stato considerato un tipo fastidioso e inutile.
Il video è del 2007, ma l'ho scovato solo in questi giorni navigando su Youtube. Mi sembrava comunque interessante mostrarvelo.




E voi che ne pensate? Lasciate pure un commento.

(Questo spot, dal titolo “Power of Wind”, ha vinto il Leone d'oro all'International Advertising Festival a Cannes nel 2007 per la categoria Corporate Image, ed è stato realizzato dall'agenzia NORDPOLE+ di Amburgo per Epuron nell'ambito della Campagna Istituzionale di Promozione dell'Energia Eolica.)

Per ulteriori informazioni:
- Notizia della vincita del Leone D'oro sul sito di Epuron (in inglese)